Diva International sostiene Komen Italia nella lotta ai tumori del seno

fria race for the cure

 

Diva International ha siglato un accordo con l’associazione Komen Italia, associazione di volontariato senza scopo di lucro.
Diva International sosterrà  l’associazione da quest’anno nella lotta ai tumori del seno. 
Komen Italia opera dal 2000 su tutto il territorio italiano con l’obiettivo di rendere il tumore al seno una malattia sempre più curabile grazie soprattutto alla prevenzione precoce.
Il tumore al seno è fra quelli più frequenti e interessa -durante l’arco della vita- almeno 1 donna su 9. Attualmente la percentuale di guarigione è del 97% se la diagnosi è precoce.
Proprio per questo la diagnosi precoce è la migliore arma per sconfiggere la malattia.
Komen promuove principalmente la prevenzione primaria grazie alla divulgazione di stili di vita sani che sono naturale protezione dalla malattia.
Da qui l’appuntamento annuale in 4 città italiane della “Race for the Cure”, un evento di 3 giorni con una corsa di 5 km e una passeggiata di 2 dedicata alle famiglie.

L’impegno di Diva International per la sostenibilità e la salute

Insieme ai progetti dedicati alla sostenibilità e l’ecologia, Diva International dedica risorse crescenti anche a progetti sociali, con particolare attenzione alle donne e alla salute.
Lo ha fatto l’anno scorso sostenendo il progetto “Across the Outback” con la raccolta fondi destinati all’Associazione Unità Spinale Niguarda Onlus per sostenere pazienti con lesioni al midollo spinale e i loro familiari e lo fa quest’anno sostenendo Komen nella lotta ai tumori del seno.

Fria per “Race for the Cure”

In particolare, Diva International sostiene la ‘Race for the Cure 2017’ nelle città di Roma, Bologna e Brescia.
Si tratta di una manifestazione di tre giorni ricca di iniziative dedicate a benessere, salute, sport e solidarietà che culminerà la domenica con la tradizionale corsa di 5 km pensata per corridori competitivi e la passeggiata di 2 km, per i corridori amatoriali.
Alla “Race for the Cure 2017” di Roma si sono iscritte oltre 65.000 persone tra le quali 5.000 ‘Donne in Rosa’ cioè donne che stanno affrontando o hanno sconfitto un tumore al seno e che partecipano alla Race for the Cure indossando una speciale maglietta rosa.
Parteciperanno inoltre oltre 3.000 bambini e 2.000 volontari.
Inoltre nel Villaggio della Salute saranno fornite ca. 4000 prestazioni mediche gratuite.
E poi ci saranno gli altri appuntamenti con la ‘Race for the Cure 2017’ a Bari, Bologna e Brescia.
“Siamo fortemente impegnati a condurre il nostro business in modo etico e con l’obiettivo di creare un plus-valore per la società attuale e futura, anche con il nostro supporto ad associazioni che promuovono la prevenzione e la salute.”
L’impegno sociale di Diva International non finisce qui. 
Abbiamo in programma di investire sempre di più nella ricerca e nella solidarietà, perché fa parte della nostra filosofia di gestire oggi un’azienda orientata al domani.